FESTIVAL DI BERLINO 70 – Elio Germano e i fratelli D’Innocenzo VINCITORI

0
244

La 70esima edizione del Festival internazionale del cinema di Berlino, diretta per la prima volta dall’italiano Carlo Chatrian ha premiato, attraverso la giuria guidata dall’attore britannico Jeremy Irons e tra i cui membri c’era anche l’attore italiano Luca Marinelli, come miglior interpretazione maschile Elio Germano, per aver portato sul grande schermo la figura del pittore Antonio Ligabue nel film “Volevo nascondermi” di Giorgio Diritti e per la miglior sceneggiatura “Favolacce” dei fratelli D’Innocenzo.

 

L’Orso d’oro per il miglior film è andato al lungometraggio iraniano There is no evil di Mohammad Rasoulof. Al regista, però, non è stato permesso di lasciare il paese d’origine per recarsi nella città tedesca, poiché prigioniero dissidente in patria.

Qui sotto la lista completa dei vincitori

  • Orso d’oro per il miglior film: There is no evil di Mohammad Rasoulof

  • Gran Premio della Giuria Orso d’Argento: Never Rarely Sometimes Always di Eliza Hittman

  • Orso d’argento come miglior regista: Hong Sang-soo per The Woman Who Ran 

  • Orso d’argento come migliore attrice: Birra Paula per il film Undine di Christian Petzold

  • Orso d’argento come miglior attore: Elio Germano per Volevo nascondermi, diretto da Giorgio Diritti

  • Orso d’argento per la migliore sceneggiatura: Favolacce, scritta dagli italiani Fabio D’Innocenzo e Damiano D’Innocenzo.