Genova Film Festival 2018 – XX edizione

0
816

Dal 3 al 9 dicembre 2018 si è tenuta a Genova la manifestazione cinematografica fra le più importanti in Liguria, il Genova Film Festival (sito ufficiale), diretto da Cristiano Palozzi che quest’anno ha raggiunto la sua ventesima edizione. Moltissime le proiezioni e gli incontri, che si sono svolti in diverse location, come Palazzo della Meridiana, il Cinema Teatro Altrove. Tre le sezioni competitive del Festival: il  Concorso Nazionale per Cortometraggi e Documentari e Obiettivo Liguria.

Babak Karimi – Photo by Sean Gallup/Getty Images

Per la sezione di approfondimento Ingrandimenti, curata dal critico e autore televisivo Oreste De Fornari, l’ospite d’onore è stato Babak Karimi, attore, montatore, produttore e operatore, che giovedì sera ha incontrato il pubblico per ripercorrere insieme la sua carriera con proiezioni e racconti di aneddoti legati alle diverse produzioni e al proprio percorso di vita. La sera dell’inaugurazione è stato proiettato al Cinema Teatro Altrove il film Una separazione (Asghar Farhadi, 2011), vincitore di due Premi Oscar come miglior film straniero e vincitore dell’Orso d’Argento al Festival di Berlino, film che ha visto Babak Karimi tra i protagonisti.

Per la sezione Genova per noi –  I liguri nel cinema, la Liguria come set, l’attrice Giorgia Würth ha incontrato il pubblico e ha presentato, dopo le premiazioni, il suo documentario Salvatrice – Sandra Milo si racconta (2017).

Giorgia Würth e Sandra Milo

La giuria ufficiale del Concorso Nazionale Cortometraggi, composta da Jacopo Martinoni, da Massimo Morini e da Giorgia Würth ha attribuito il Premio per il Miglior Cortometraggio al film A moth to flame di Marco Pellegrino, ed ha inoltre conferito diverse menzioni speciali (Framed di Marco Jemolo, Fino alla fine di Giovanni Dota, La giornata di Pippo Mezzapesa e L’affitto di Antonio Miorin.

Per il Concorso Nazionale Documentari la giuria, composta da Erika Della Casa e da Giovanni Robbiano e da Ferruccio Sansa ha conferito il Premio per il Miglior Documentario a Strange Fish di Giulia Bertoluzzi e ha assegnato la menzione speciale per Sagre Balere di Alessandro Stevanon.

Il Premio per la Miglior Colonna Sonora è stato assegnato a Beauty di Nicola Abbatangelo, che si è aggiudicato anche il Premio della Critica (la cui giuria era composta da Claudio Bertieri, Aldo Viganò e Massimo Marchelli. Premio Obiettivo Liguria, la cui giuria era composta da Francesca Felletti, Francesca Savino e Roberto Verace, ha assegnato il Primo Premio a Tina Pica di Daniele Ceccarini e assegnato la menzione speciale a La scuola del Mediterraneo. Ritorno a Villa Palme di Adel Oberto.

Premio Daunbailò assegnato a La giornata di Pippo Mezzapesa. Gli spettatori del Genova Film Festival hanno invece premiato il film Il passato che resta di Marco Di Gerlando e Ludovica Gibelli.

torna alla home