Genova Reloaded 2022, 10 luglio: a Sturla per “Ennio”, al Ducale per “Il legionario”

0
156

Dopo l’apertura con i due esaurito di Zerocalcare sia al cinema Sivori che a Palazzo Ducale e la proiezione di “Piccolo corpo” con Celeste Cescutti presente in sala, la terza edizione del Festival Genova Reloaded prosegue domenica 10 luglio con due appuntamenti e tre ospiti.

Nel Cortile Maggiore di Palazzo Ducale alle 21 è in programma il terzo film del concorso nazionale Genova Reloadedll legionariopresentato dal regista Hleb Papou e dallattore Maurizio Bousso.

Contemporaneamente allArena Circuito sul Mare di Sturla si svolge l’incontro con Alessandro De Rosa, compositore, amico e biografo di Morricone che parla del film Ennio, di cui segue la proiezione. Sarà intervistato da Giorgio Viario, insieme ad Alessandro Giacobbe direttore artistico del festival organizzato da Circuito/Alesbet.

Il legionario, a Palazzo Ducale domenica 10 luglio alle 21, è l’opera prima di Hleb Papou, regista italiano di famiglia bielorussa. Descrive i conflitti che vivono gli italiani visibilmente figli di genitori stranieri per nome, cognome, tratti somatici, colore della pelle. Li chiamano emigrati di seconda generazione oppure persone dal background migratorio.

Il protagonista è Daniel, un poliziotto che a Roma partecipa all’azione di sgombero di una casa occupata abusivamente anche dalla sua famiglia, la madre e il fratello. Un conflitto che fa esplodere il rapporto con il fratello Patrick, interpretato da Maurizio Bousso, e nello stesso tempo suscita ostili tentazioni razziste da parte dei suoi colleghi, relazioni già complicate dall’essere l’unico nero della squadra.

Una corsa verso il precipizio di una crisi di identità, nel dramma delle case sgomberate e della nuova povertà. Bousso ha studiato alla Scuola di recitazione del Teatro Nazionale di Genova e a teatro è stato diretto da Marco Sciaccaluga, al cinema da Checco Zalone, tra gli altri. Con “Il legionario” Papou ha vinto il premio come miglior regista emergente al Festival di Locarno 2021.

Sempre domenica 10 luglio, nell’arena Circuito sul Mare di Sturla, serata speciale con Alessandro De Rosa, compositore, amico e biografo di Ennio Morricone che presenta il film Ennio, vincitore del David di Donatello come Miglior Documentario, manifesto di una creatività ineguagliata, gioia dei cinefili che scorrono la storia dei film attraverso la nascita delle loro indimenticabili colonne sonore. Alessandro De Rosa ha incontrato da musicista allievo il maestro Morricone e dal loro rapporto “discepolo – maestro” è nata una grande amicizia, una grande stima.

Il libro di conversazioni Ennio Morricone – Inseguendo quel suono (Mondadori) è in sostanza il tappeto autobiografico più emozionante e completo sulla vita del Maestro e fa da controcampo perfetto al film di Tornatore, di cui De Rosa è parte integrante. “Ennio” ha vinto il Nastro d’Argento e il David di Donatello come Miglior Documentario dell’anno, più altri due David di Donatello per il Montaggio e il Suono.

Le sei opere in gara per il concorso nazionale Genova Reloaded sono sottoposte alla valutazione di tre giurie: la giuria tecnica composta da Maura Delpero, Luca Massa e presieduta da Giuseppe Piccioni; la Giuria dei Giovani dai 18 ai 29 anni; infine il pubblico che potrà esprimere il suo parere votando sì o no sulle schede da imbucare nell’urna alla fine di ogni proiezione.

Al vincitore del Premio Genova Reloaded 2022, oltre alla targa simbolo, vengono garantite una serie di proiezioni nelle sale o nelle arene di Circuito, in coerenza con l’obiettivo concreto di sostenere la visione nella sale.

Sono in gara “Ariaferma” di Leonardo di Costanzo, “Piccolo corpo” di Laura Samani, “Il legionario” di Hleb Papou, “A Chiara” di Jonas Carpignano, “L’Arminuta” di Giuseppe Bonito e “Giulia” di Ciro De Caro e Rosa Palasciano.

Il Festival Genova Reloaded 2022 prosegue tutti i giorni fino al 14 luglio.

Informazioni e prenotazioni su www.genovareloaded.it e www.circuitocinemagenova.com

Tel. 010 583261 – 010 5532054

Tutti gli incontri sono condotti da Giorgio Viaro.

Studenti e docenti della SDAC – Scuola d’Arte Cinematografica intervisteranno gli ospiti della manifestazione

BIGLIETTI:
Intero: € 8
Ridotto: € 7
Film in concorso: € 5

In vendita on line su www.circuitocinemagenova.com, presso le biglietterie delle sale di Circuito, al botteghino dell’Arena di Palazzo Ducale e di Circuito sul Mare a Sturla da mezz’ora prima l’inizio della proiezione, al Totem nel Cortile Minore di Palazzo Ducale

In caso di pioggia le proiezioni previste al Ducale saranno trasferite al cinema Sivori