“Joan Lui”, il fiasco di Adriano Celentano ambientato a Genova

0
60

“Joan Lui” (1985) è stato il quarto film in regia per Adriano Celentano. L’ultimo in scena per Claudia Mori, attrice e compagna del musicista.

Il film, ambientato e girato a Genova, racconta la storia di un santone senza passato (interpretato da Celentano), che si scontra con un mondo corrotto e immorale, guidato da un personaggio quasi biblico: “Il Signore del Mondo Jarak”. Questi tenterà prima di
corromperlo e poi di ucciderlo.

Nella produzione del film vennero spesi più di venti miliardi di lire. Prodotto dalla famiglia Cecchi Gori, dovettero rifinanziare il progetto prima Silvio Berlusconi e in seguito, addirittura, con capitali provenienti dalla Germania Ovest. Il film incassò solo sette miliardi al botteghino.

Anche la distribuzione del film fu un disastro. La produzione lo mutilò, mandando su tutte le furie Celentano. La diatriba interessò poco il pubblico, alla quale non piacque principalmente l’impostazione da “musical” della pellicola.