Partecipa al concorso Luciano Vincenzoni per soggetti e musiche per film

0
43

Il Concorso Luciano Vincenzoni per Soggetti e Musiche per Film è stato istituito nel 2015 dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Treviso per onorare l’opera del Maestro soggettista e sceneggiatore Luciano Vincenzoni.

Il Concorso è rivolto a giovani under 35 con l’intento di far emergere e valorizzare giovani talenti che sono interessati a intraprendere un percorso professionale ed artistico nel mondo del cinema. Luciano Vincenzoni

Art. 1 – SEZIONI

L’Associazione Luciano Vincenzoni, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura della Città di Treviso e della Regione Veneto, indice la 8ª Edizione del Concorso Luciano Vincenzoni per Soggetti e Musiche per Film.
Il concorso si articola in due sezioni:

Sezione Soggetti: per un Soggetto a tema libero

Sezione Musica: per una Partitura da adattare a una sequenza del film Giù la testa (1971), regia di Sergio Leone, sceneggiatura di Luciano Vincenzoni e altri, musiche di Ennio Morricone. La sequenza da musicare (di 6 minuti e 42 secondi) deve essere scaricata seguendo le indicazioni nel sito www.premiovincenzoni.it

Art. 2 – MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

Il Concorso è rivolto a Soggettisti e Compositori italiani che alla data del 30 giugno 2022 abbiano compiuto 18 anni e non abbiano ancora compiuto 35 anni.
La partecipazione al Concorso è gratuita.
Ogni concorrente, inteso come autore singolo o come gruppo di due autori, può partecipare con un massimo di due opere.

Possono essere presentati solo Soggetti originali e inediti, redatti in lingua italiana, e Musiche composte espressamente per il Concorso. Per originale si intende che l’opera sia nuova e propria del Concorrente. Per inedita si intende che l’opera non sia stata precedentemente pubblicata, non sia stata premiata in altri concorsi, non sia stata presentata nelle precedenti edizioni del Concorso Vincenzoni e non venga utilizzata per opere cinematografiche o per prodotti audiovisivi di qualsiasi lunghezza e formato prima della conclusione del presente Concorso.

Le opere devono essere di proprietà esclusiva dei Concorrenti, i quali sono responsabili della loro tutela, e non devono essere già state cedute a produttori o, comunque, a soggetti terzi.

Qualora un’opera si rivelasse essere non libera da diritti di terzi o non nella titolarità del concorrente, verrà esclusa dal Concorso e, se già selezionata, non potrà ottenere uno dei premi in palio, fatti salvi i diritti degli organizzatori del Concorso alla completa manleva e al risarcimento di qualsiasi danno dovesse derivare per la violazione di tale disposizione essenziale.

In caso di controversia l’Associazione Luciano Vincenzoni e tutti i promotori, patrocinatori e partner coinvolti nel Concorso, non potranno essere in alcun modo chiamati in causa. Non possono partecipare al Concorso i primi classificati delle precedenti edizioni.

I Soggetti, redatti in forma anonima e contraddistinti solo dal titolo, devono avere una lunghezza massima di 12.000 battute, con pagine A4, Times New Roman,12, interlinea 1,5. Il Soggetto deve essere preceduto da una breve sinossi (max 600 battute). Il soggetto deve prevedere un possibile sviluppo per un lungometraggio.

Le Composizioni musicali, redatte in forma anonima, devono essere contraddistinte a cura dell’autore da un codice composto da due lettere, due numeri e due caratteri speciali. Nella prima parte della sequenza data (da 00:00:00:00 a 00:03:22:00) si chiede di integrare la musica con il suono della pioggia e i rumori della scena; nella seconda parte (da 00:03:23:00) solo musica fino alla fine . Stilisticamente si consiglia di interpretare la scena in maniera moderna senza riferimenti a quella storica di Morricone.

I compositori devono strettamente attenersi all’utilizzo (parziale o nell’insieme) dei seguenti strumenti: 4 violini, 2 viole, 2 violoncelli, 1 contrabbasso 1 flauto, 1 clarinetto (no basso), 1 tromba. Le partiture devono riportare tutte le informazioni necessarie alla sincronizzazione della musica dal vivo per il concerto finale.

Le musiche devono essere montate su un video MP4 (max 250 MB) , al quale deve essere associato lo stesso codice assegnato alla partitura e nessun altro elemento identificativo dell’autore. Non verranno prese in considerazione partiture che si discostino, anche di un solo strumento, dalle indicazioni date.

Art.3 INVIO DELLE OPERE E DELLA DOCUMENTAZIONE

I lavori, Soggetti e Partiture, devono essere inviati in formato pdf entro le ore 23:59 del 30 giugno 2022 al seguente all’indirizzo di posta elettronica: concorso@premiovincenzoni.it La mail relativa alla Sezione Musica deve contenere inoltre un link, dal quale scaricare il video con le musiche montate.

E’ richiesto, contestualmente entro la stessa data del 30 giugno 2022, l’invio, tramite raccomandata postale all’ indirizzo: Segreteria Concorso Vincenzoni – c/o prof. Luciano Franchin, Viale Italia,38 – 31100 Treviso, della seguente documentazione:

a) un foglio in carta libera contenente ● il titolo (per i Soggetti) oppure il codice di 6 caratteri (per le Partiture); ● i dati anagrafici (nome, cognome, data di nascita, indirizzo, recapito telefonico, recapito di posta elettronica); ●una dichiarazione firmata di accettare senza riserve tutte le disposizioni che regolano la partecipazione al concorso, contenute nel Bando pubblicato nel sito Internet www.premiovincenzoni.it, e di autorizzare al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 101/2018; ● una breve presentazione dell’autore;

b) la fotocopia di un valido documento di identità.

La raccomandata postale può essere sostituita da una mail di posta certificata all’indirizzo info@pec.premiovincenzoni.it con i due allegati in pdf: a) il foglio in carta libera con i dati richiesti e b) la copia della carta di identità
I dati personali saranno utilizzati esclusivamente per l’espletamento del Concorso e saranno comunque trattati a norma del D.Lgs 10 agosto 2018, n. 101 (disposizioni del regolamento UE 2016/679).

L’invio dei Soggetti e delle Partiture implica l’accettazione del presente regolamento. Tutti i diritti delle opere presentate al Concorso restano di proprietà degli autori. I Concorrenti autorizzano l’Associazione Luciano Vincenzoni a pubblicare in un libretto e nel sito internet dell’Associazione le opere premiate e segnalate. Le opere inviate non verranno restituite.
I Soggetti e le Composizioni non conformi ai suddetti criteri non saranno ammessi al Concorso.

Art. 4 – GIURIA Luciano Vincenzoni

La Giuria della Sezioni Soggetti è composta da professionisti del cinema e da esponenti del mondo dell’arte e della cultura. La Giuria della sezione Musica è composta da professionisti della musica per il cinema, compositori e docenti di composizione.
Il parere delle Giurie è insindacabile.

Art. 5 – PREMIAZIONE Luciano Vincenzoni

Il Concorso Luciano Vincenzoni prevede i seguenti premi:

Sezione Soggetti: 1° premio € 1.500 – 2° premio € 500,00.

Sezione Musica : 1° premio € 1.500 – 2° premio € 500,00.
Le Giurie hanno la facoltà di assegnare per ogni sezione una o più menzioni speciali o di non assegnare alcuni dei premi previsti. I premi devono intendersi al lordo della ritenuta fiscale.

Le partiture vincitrici verranno eseguite dall’ensemble del Conservatorio di Musica Steffani di Castelfranco Veneto nel corso della cerimonia premiazione.
La Premiazione avrà luogo sabato 26 novembre 2022 a Treviso presso l’Auditorium di Santa Caterina.

Per informazioni:

concorso@premiovincenzoni.it – www.premiovincenzoni.it
Cell. o WhatsApp: Sez. Soggetti 328 3237956; per Sez. Musica 348 7819912