Settima edizione del “FESTIVAL LA LANTERNA”

0
86

Siamo lieti di pubblicizzare la settima edizione del “Festival La Lanterna“.

La premiazione si svolgerà il giorno sabato 29 maggio 2021 prossimo a Genova, Villa Bombrini, Via Ludovico Antonio Muratori 5, con il seguente programma:

 ore 17,30 Premiazione dei film vincitori per le rispettive sezioni alla presenza della Giuria
 ore 18,15 Proiezione dei film vincitori del primo premio nelle tre sezioni Fiction, Scuole, Documentari
 ore 18,45 Rinfresco

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sul canale Facebook del Cineclub.

Per contestualizzare l’evento, organizzato dal Cineclub Fotovideo Genova, vi raccontiamo la loro storia. Un presidio di cineasti ormai permanente in città, dal 1964.

Un gruppo di cineamatori genovesi desiderosi di favorire la realizzazione di filmati di contenuto documentaristico ed a soggetto che potessero costituire un salto di qualità rispetto ai filmati turistici e domenicali che a quell’epoca rappresentavano la maggior parte della produzione nel formato amatoriale con pellicola 8 e 16 mm. Era il 1964. Il sodalizio nasce con il nome di CIRCOLO CINEAMATORIALE GENOVESE e comincia ben presto una proficua attività tanto che nel giro di pochi anni raggiunge la ragguardevole cifra di 120 soci.

Villa Durazzo Bombrini, sede della premiazione.

Nel 1964 entra a far parte della FEDERAZIONE NAZIONALE CINEAMATORI che raggruppa numerosi cineclub sparsi in tutta Italia che partecipano ogni anno al concorso organizzato dalla Federazione, dal titolo IL FOTOGRAMMA D’ORO, che ben presto diviene una rassegna a livello internazionale. IL FOTOGRAMMA D’ORO si svolge dapprima a Cattolica. poi a Torino, e dal 1970 a Castrocaro Terme ( Forlì) dove rimane fino al 1998. Successivamente si sposta a Trieste dove risiede tuttora (sito web www.fotoro-fnc.it).

La partecipazione del Cineclub genovese raggiunge nel giro di pochi anni un alto livello qualitativo e quantitativo che si può riassumere in 13 FOTOGRAMMI D’ORO, 6 FOTOGRAMMI D’ ARGENTO e 12 FOTOGRAMMI DI BRONZO, oltre a numerosi premi speciali. L’elenco dei film premiati è riportato in questa pagina. I successi dei cineamatori genovesi comprendono oltre ad alcuni documentari , una numerosa serie di film a soggetto realizzati superando notevoli difficoltà tecniche legate alla sincronizzazione dei dialoghi e dei rumori, che a quell’epoca rappresentavano un serio ostacolo per i cineamatori che non potevano disporre di apparecchiature sonore di tipo professionale.

Agli inizi degli anni Novanta del Novecento, a seguito della sempre più ampia diffusione del video tape, il Circolo modifica la sua ragione sociale in CINECLUB FOTOVIDEO GENOVA, abbandonando in pratica la pellicola in formato ridotto, divenuta ormai di difficile e costoso reperimento a causa della quasi scomparsa dal mercato, almeno in Italia, della pellicola stessa e dei laboratori di sviluppo.

Locandina dell’edizione 2018.



Nel frattempo purtroppo anche a causa dell’età, il numero dei soci si riduce notevolmente e non si riesce a realizzare un valido ricambio generazionale, anche a causa della scarsa propensione all’associazionismo delle leve più giovani, che guardano al mezzo cinematografico più come un eventuale sbocco di lavoro che non ad una passione da coltivare a livello non professionale.

Nel corso della sua attività il nostro Cineclub ha potuto usufruire di diverse sale per le serate di proiezione. Una delle più importanti è stata la sala “Teatrino del Libraio” di Via Carducci, gestita da Franco Tolozzi, che ci ha accolto per diversi anni.