Stasera al cinema Sivori proiezione de “Il sorpasso” di Dino Risi

0
86

La rassegna Vittorio Gassman. Una voce, cento volti”, seguita fin dal primo appuntamento da un pubblico numeroso e assiduo, si conclude con “Il sorpasso” di Dino Risi in versione restaurata, in programma stasera, lunedì 19 settembre alle 21, al cinema Sivori di salita Santa Caterina a Genova.

A introdurlo sarà Mauro Pirovano, un attore per parlare di uno dei più grandi attori italiani, della sua arte, del suo carisma, della sua tecnica e della sua straordinaria versatilità. Pirovano è nato in Valbisagno come Gassman, che era di Struppa, e lo ha incontrato tante volte nel corso della sua carriera. Per esempio negli studi della trasmissione “Tunnel” di Serena Dandini su Rai 3, dove leggeva l’elenco telefonico, l’etichetta di un capo delicato o il menù come se fosse Dante. Il sorpasso

Con “Il sorpasso” l’accoppiata Gassman – Risi cominciò un percorso costellato di grandi successi. Il film ebbe un’eco internazionale e fornì diretta ispirazione, negli Stati Uniti, per Easy rider (1969) di Dennis Hopper. Il giorno di Ferragosto due occasionali amici, uno studente universitario un po’ timido e un quarantenne immaturo, passano assieme la giornata spostandosi con l’auto. Le ore passano veloci in un susseguirsi di episodi tragicomici. Fino all’epilogo inatteso e drammatico.

Il protagonista Bruno Cortona (Gassman), quarantenne invadente e cialtrone, rappresenta con la sua corsa in cerca di divertimento facile su una moderna Lancia Aurelia bianca una diretta critica all’Italia del boom economico. Vicina ormai alla sua crisi. Gassman in questo ruolo raggiunge una nuova maturità recitativa, ottenendo un grande successo personale, al fianco di Jean-Louis Trintignant, recentemente scomparso. Si tratta di un autentico cult movie. Tra i pochi che può vantare il cinema italiano del dopoguerra.