Unghie sane e perfette da invidia: i dermatologi svelano i 15 trucchi

Dai consigli per la manicure ai cambiamenti dietetici, gli esperti consigliano alcuni rimedi per avere rapidamente unghie sane.

Spesso le unghie deboli e fragili possono essere un inconveniente irritante, per questo conoscere i modi per mantenerle sane e forti è utile per tutte le donne. Per quanto sia allettante e comodo nascondere le unghie sottili sotto una manicure permanente in gel o acrilico, in molti si chiedono come rafforzarle e dire addio alle punte fragili e rotte.

Limatura unghie
15 segreti dei dermatologi per unghie sane e perfette – Sdacmagazine.it

Non è solo il processo di invecchiamento a influire negativamente sulle queste ultime. L’esposizione agli elementi (freddo estremo, lavaggio eccessivo delle mani e contatto con sostanze chimiche) può farle diventare secche e vulnerabili. E sfortunatamente, anche la manicure con gel o acrilico di routine può causare seri danni. Fortunatamente, gli esperti hanno rivelato diversi consigli che miglioreranno notevolmente la condizione delle unghie.

Addio unghie fragili: i trucchi svariati per mantenerle sane

Diversi esperti hanno rivelato alcuni metodi per ottenere unghie sane. Fortunatamente, si tratta di trucchi e consigli facilmente replicabili e attuabili, che daranno subito risultati sorprendenti. Le caratteristiche delle unghie danneggiate possono variare. In generale possono presentare scolorimento (unghie gialle, macchie/striature bianche o scure); cambiamenti nello spessore (troppo spessa o sottile);  cambiamenti nella forma e unghie scrostate. Tra i consigli principali c’è quello di idratare frequentemente le unghie e la pelle circostante con una crema per le mani. Quest’ultima può prevenire ulteriori danni alla loro integrità.

Unghie sane
Come avere unghie sane, 15 trucchi dei dermatologi – Sdacmagazine.it

Per aumentare la forza delle unghie, gli esperti consigliano di ridurne la lunghezza. Le unghie più corte sono meno soggette a rompersi perché ci sono meno bordi esposti allo strappo e meno superficie in cui l’acqua e le sostanze chimiche possono essere assorbite. Ancora, è raccomandato limarle con una lima per unghie morbida. Con le grane più ruvide si corre il rischio di lacerazioni nell’unghia, che possono portare a desquamazioni e pellicine. Bisogna fare movimenti lunghi e rapidi (ma delicati).

Gli esperti consigliano di eliminare i solventi per smalto che contengono acetone perché è molto aggressivo e può causare desquamazione e spaccatura. Non bisogna poi abusare del disinfettante per le mani, perché essendo a base di alcol, applicarli costantemente può seccare le unghie e lasciarle estremamente fragili. Anche l’alimentazione è importante. Sono infatti consigliati cibi ricchi di proteine ​​​​e calcio, che si ritiene promuovano unghie sane e forti. Fondamentale è anche rimanere idratati, perché aiuta le tue unghie a trattenere l’umidità e a rimanere forti.

Attenzione anche a non usare le unghie come uno strumento, ad esempio per aprire una lattina. Queste azioni possono causare scheggiature e rotture, che nel tempo possono indebolirle. Alcuni studi dimostrano che diverse vitamine migliorino la crescita dei capelli e delle unghie, in particolare la biotina (nota anche come vitamina B7). Dunque, considera l’assunzione di integratori. È raccomandato anche ridurre al minimo l’esposizione all’acqua. Infatti quando le tue mani rimangono immerse nell’acqua per lunghi periodi di tempo (ad esempio, mentre lavi i piatti, fai il bagno o fai una nuotata), questo non solo disidrata la pelle, ma risucchia anche l’umidità dalle unghie.

Oltre a creme idratanti e buone abitudini, gli esperti consigliano di aggiungere un rinforzante unghie nella propria routine. Questi ultimi sono la scelta migliore per un uso a lungo termine, poiché contengono sostanze chimiche che aumentano la resistenza e intrappolano l’umidità per prevenire future fragilità. Evitare poi, di fare frequenti manicure con gel o acrilico, perché espongono le dita a quantità eccessive di acetone nell’ammollo necessario per rimuoverle. Inoltre, scegli smalti non tossici.

Ad esempio, quelli che contengono formaldeide, DBP e toluene: si tratta di sostanze chimiche più aggressive per le unghie già deboli. Infine, applica sempre la base e il top coat e fai delle pause tra una manicure e l’altra, perché le unghie hanno bisogno di respirare.

Impostazioni privacy