“Non l’ho mai conosciuta”: Alba Parietti, dal successo al dramma rivelato solo ora

Alba Parietti ha oggi una carriera alle spalle di successo, ma nel corso della sua vita ha vissuto un dramma molto doloroso.

Alba Parietti è un personaggio di rilievo della televisione. In una recente intervista rilasciata all’Adnkronos, ha parlato della sua lunga carriera e di quanto sia soddisfatta. Ha fatto parte di molti programmi, ricoprendo ruoli diversi e ha lavorato sul piccolo schermo in film che portano il nome di importanti registi. Ha un unico rimpianto, quello di aver fatto poco cinema: “Ho sempre avuto una grande passione per la recitazione, avrei potuto fare di più per il cinema”.

alba parietti dramma
Alba Parietti parla del brutto dramma vissuto (Foto Ansa) sdacmagazine.it

Non esclude la possibilità che possa accadere in futuro. Pensa di essere perfetta nella parte di una trans perché si trova bene nel mondo transgender. Oggi Alba ha una carriera alle spalle piena di belle soddisfazioni, ma a quanto pare, la sua vita non è sempre stata tutta rose e fiori. Lei stessa, tempo fa, ha raccontato nel programma di Nunzia De Girolamo, le difficoltà vissute nel corso degli anni. 

Alba Parietti, il dramma che l’ha segnata: cosa ha raccontato la conduttrice

Alba Parietti, in una vecchia intervista fatta nel programma Estate in diretta, ha parlato del rapporto con i suoi genitori, Francesco Parietti e Grazia Dipietromaria. Suo padre era un partigiano, ha sacrificato tutto per i suoi ideali e per vivere in un senso di giustizia. È morto dopo avere avuto diverse ischemie. Sua madre, invece, che veniva da una famiglia borghese, era una donna molto intelligente e di cultura.

alba parietti successo dramma
Il successo di Alba Parietti colpito da un dramma personale (Foto Ansa) sdacmagazine.it

Divenne una scrittrice e una pittrice ma la sua vita non è stato affatto semplice. Lei e suo fratello avevano dei problemi psicologici: “Mio zio ha trascorso tutta la vita in manicomio. In mamma, invece, non si rivelavano continuamente. Era bipolare, poteva essere un angelo o un demonio”, ha raccontato la conduttrice. La donna è morta nel 2010 a causa di un ictus ed è proprio in quell’esatto momento che Alba ha capito di non averla mai conosciuta del tutto: “Mi sono resa conto di non averla mai conosciuta fino in fondo. Quando ho cercato di farlo, era ormai troppo tardi. Non potevo più parlare con lei“.

Ha cercato informazioni sulle sue origini e mentre metteva a posto casa, ha trovato i suoi diari. Nei testi c’erano 7 anni di vita. Sfogliandoli- aveva confessato- ha conosciuto per la prima volta suo madre e suo zio. Dopo aver letto le sue parole ha capito molto più di lei e per questo se fosse qui le chiederebbe scusa: “Se fosse qui, le direi che le chiedo scusa perché non ho capito nulla di lei. Avrei tante cose da imparare”. 

Impostazioni privacy