Genova Reloaded, 11 luglio: “L’ombra del giorno” al Ducale + “A Chiara”

0
86

 La terza edizione del Festival Genova Reloaded prosegue lunedì 11 luglio 2022 con tre appuntamenti: al Bistrot Sivori, a Palazzo Ducale e all’arena Circuito sul Mare di Sturla.

È la giornata di Giuseppe Piccioni, regista fra i più interessanti del cinema italiano e presidente della giuria tecnica del Concorso nazionale Genova Reloaded. Incontra il pubblico davanti a un aperitivo alle 18.30 al Bistrot Sivori (Salita Santa Caterina, tel. 375 7200337, ingresso libero) e alle 21 nel Cortile Maggiore di Palazzo Ducale presenta il suo ultimo film Lombra del giorno, di cui segue la proiezione.

Un evento speciale che permette di conoscere da vicino un autore, proprio dopo uno snodo cruciale della sua produzione, quando cioè è tornato a girare nella città natale Ascoli Piceno, 34 anni dopo lo straordinario esordio con “Il grande Blek”.

“L’ombra del giorno”, interpretato da Riccardo Scamarcio e Benedetta Porcaroli, è ambientato alla fine degli anni Trenta. Luciano, simpatizzante del fascismo, è proprietario di un ristorante. Insieme ai segnali preoccupanti di qualcosa che sta per accadere nel mondo, compare Anna. La vita di Luciano non sarà più la stessa.

Piccioni sarà intervistato da Giorgio Viaro, insieme ad Alessandro Giacobbe direttore artistico del festival organizzato da Circuito/Alesbet.

Contemporaneamente nell’arena di Sturla Circuito sul Mare si tiene la proiezione del quarto film in concorso, A Chiara di Jonas Carpignano, vincitore del David di Donatello per la migliore attrice protagonista, Swamy Rotolo.

È il diciottesimo compleanno di Giulia, figlia maggiore di una famiglia di Gioia Tauro. Sua sorella Chiara di anni ne ha 15 ed è nella fase della vita in cui comincia a porsi molte domande.

Quando però suo padre Claudio sfugge alle forze dell’ordine, le domande che Chiara pone alla sua famiglia diventano scomode: non è abbastanza grande per capire, non sa che ci sono cose che è meglio non sapere e cose che è meglio non dire.

Ma Chiara non sa stare zitta e non smette di cercare risposte, soprattutto da quel padre cui è profondamente legata e che ha appena rivelato un lato di sé a lei completamente sconosciuto.

Le sei opere in gara per il concorso nazionale Genova Reloaded – “Ariaferma” di Leonardo di Costanzo, “Piccolo corpo” di Laura Samani, “Il legionario” di Hleb Papou, “A Chiara” di Jonas Carpignano, “L’Arminuta” di Giuseppe Bonito e “Giulia” di Ciro De Caro e Rosa Palasciano – sono sottoposte alla valutazione di tre giurie.

Oltre al Premio al Miglior Film, conferito dalla giuria tecnica composta da Maura Delpero, Luca Massa e presieduta da Giuseppe Piccioni, verranno assegnati il Premio Giuria Giovani e il Premio del Pubblico. Ogni spettatore può esprimere il suo parere votando sì o no sulle schede da imbucare nell’urna alla fine di ogni proiezione.

Al vincitore del Premio Genova Reloaded 2022 come Miglior Film vengono garantite una serie di proiezioni nelle sale o nelle arene di Circuito, in coerenza con l’obiettivo concreto di sostenere la visione nella sale.

Il Festival Genova Reloaded 2022 prosegue tutti i giorni fino al 14 luglio.

Informazioni e prenotazioni su www.genovareloaded.it e www.circuitocinemagenova.com

Tel. 010 583261 – 010 5532054

Tutti gli incontri sono condotti da Giorgio Viaro.

Studenti e docenti della SDAC – Scuola d’Arte Cinematografica intervisteranno gli ospiti della manifestazione

BIGLIETTI:
Intero: € 8
Ridotto: € 7
Film in concorso: € 5

In vendita on line su www.circuitocinemagenova.com, presso le biglietterie delle sale di Circuito, al botteghino dell’Arena di Palazzo Ducale e di Circuito sul Mare a Sturla da mezz’ora prima l’inizio della proiezione, al Totem nel Cortile Minore di Palazzo Ducale

In caso di pioggia le proiezioni previste al Ducale saranno trasferite al cinema Sivori