Nasce “Circuito in musica”: dal 5 al 30 giugno concerti all’ora dell’aperitivo a Genova

0
384

Nasce “Circuito in musica”, una rassegna di concerti a cura di Romina Mognol per un aperitivo in musica sul depuratore di Sturla.

Tra le iniziative di Circuito, dal 5 al 30 giugno (ore 18,30 o 19) ogni domenica e giovedì, ci sono nove appuntamenti di musica dal vivo per iniziare la serata seduti davanti al mare con un cocktail, una sferzata di energia e un programma pensato per divertirsi, cantare e ballare. Prima dei film di “Circuito sul mare”, che arrivano con la notte.

Si comincia domenica 5 giugno (ore 18,30/20,30) con Le Ragazze Alpha: soul, blues, funk e canzoni originali con Bobby Soul alle percussioni e RodAlpha Bignardi alla chitarra e alla voce per una serata di ritmo, passione ed energia tra canzoni originali e cover. Giovedì 9 giugno, stesso orario, si prosegue con i Mother Folkers, che hanno nel nome una chiara dichiarazione d’intenti. Nella loro musica ci sono storie d’amore persi e trovati, viandanti in cerca del sentiero più colorato, storie di sguardi che scoprono l’anima. Con Gianluca Fiorentino alla chitarra e Sara Cichero alla voce.

Domenica 12 giugno, le Anime Diverse propongono un viaggio tra Alicia Keys e i Paramount: una fusion tra soul e rock con Carola Bartoli alla voce e Simone Mel alle chitarre. Giovedì 16 giugno i Mala Hora scelgono la tradizione musicale dell’Est Europa e della penisola balcanica: musiche gitane e greche, da Goran Bregovic ai Gogol Bordello con Andrea Massone (chitarra e voce), Alice Nappi (violino) e Denis Dariy (fisarmonica).

Domenica 19 giugno si prosegue con il tributo a Fabrizio de André e alla musica d’autore Quello che non ho, eseguito da Andrea Camoirano alla chitarra, Gianluca Origone alle chitarre e al bouzouki e la voce di Romina Mognol. Red pill or Blue pill? è il titolo del concerto che sarà eseguito il 23 giugno, data in cui l’orario viene posticipato dalle 19 alle 21. Classici new wave, dance e rock anni 80/90 arrangiati in chiave dance con Guido Bruzzone (chitarra e voce), Davide Bergaglio (batteria) e Giampaolo Pesce (chitarra). Il 25 giugno è riservato a una sorpresa che sarà resa nota in seguito. Il penultimo appuntamento è con Glia Mari (scritto così) che domenica 26 giugno propongono inediti funk rock in versione semiacustica.

Li hanno provati in un camper, la loro sala prove. Sono Niccolò Penco (voce e chitarre), Paolo Pesare (basso e fretless), Matteo Marossa (batteria, percussione e cori) e Claudio Zuccheri (indicato come “supporto speciale”). “Circuito in musica” chiude giovedì 30 giugno con i Baba Funk, gruppo formato da Paolo Magnani (chitarra e voce), Luca Daneri (batteria e percussioni) e Michele Moggia (basso). La loro musica affonda le sue radici nel blues, nel soul e nel funky, per un progetto che ha preso forma nel 2017 e sta portando al primo disco. Sarà una serata di anticipazioni, per scoprire la musica che verrà. L’ingresso è libero con la possibilità di consumare al Bistrot.

“Circuito in musica” con la zona spettacoli fa parte di un più ampio progetto di riqualificazione dell’area del depuratore di Sturla, in cui Circuito si è impegnato con l’assegnazione di un bando di gara emanato dal Comune di Genova, e in stretta collaborazione con il Municipio IX Levante. Il Bistrot è aperto per pranzo e aperitivo (www.bistrotgenova.it – 375 72003337), da lunedì a giovedì ore 11-23, venerdì ore 11-24, sabato e domenica 10-24.