Parole Spalancate, la nuova trasmissione dedicata a Genova e alla poesia

0
666

Genova e la grande poesia nella nuova trasmissione televisiva Festival Internazionale di Poesia.

Da oltre 25 anni il Festival Internazionale di Poesia “Parole spalancate” promuove Genova
all’estero e porta il mondo nella nostra città, attraverso continui scambi culturali, organizzazioni di eventi e progetti europei. Nonostante il Covid abbia ostacolato la sua attività in Italia e all’estero, il Festival è stato una delle poche rassegne italiane ad aver mantenuto gli eventi in presenza di pubblico e ospitato artisti internazionali, oltre naturalmente a un’intensa programmazione in streaming.

In attesa di tornare agli spettacoli dal vivo, Parole spalancate diventa un format televisivo ideato e condotto da Claudio Pozzani.
“Penso che uno spettacolo sia tale solo se è dal vivo e in presenza di un pubblico”. spiega Pozzani, “e in questo senso lo streaming non può sostituirlo perché è un’altra cosa, più simile a un programma televisivo. Per questo abbiamo pensato di realizzare un format che possa promuovere la nostra città, presentare i poeti italiani più interessanti e offrire al pubblico alcune gemme del ricchissimo archivio video del Festival.

Si tratta di una trasmissione agile, dedicata anche a coloro che non frequentano la poesia, con una durata di 15 minuti, nei quali gli autori parlano della loro poesia e soprattutto leggono le loro opere.

Registrazione della prima puntata di “Parole Spalancate”, presso Palazzo Ducale.

Il programma televisivo, che partirà martedì 22 dicembre alle ore 18 sulle piattaforme e social Facebook, YouTube e Instagram, si intitolerà Parole spalancate, per segnare una continuità con il Festival ed è prodotto in collaborazione con la SDAC – Scuola D’Arte Cinematografica, diretta da Alessandro Bellagamba:

“Grazie alle idee di Claudio abbiamo creduto fin da subito al progetto, ponendo come obiettivi comuni il valorizzare Genova, la poesia e la lunga storia del Festival Internazionale di Poesia “Parole Spalancate”. Il Festival c’è da 25 anni e molti non sanno gli ospiti che vi hanno partecipato nel corso degli anni. Il video è l’unico modo per recuperare le edizioni passate o viverle per la prima volta. Oltre ad approfondire la nostra città, che è un set a cielo aperto, ogni inquadratura è volta a valorizzarla. Non mancano di certo le location, anzi, ogni volta che si accede a un luogo simbolo della nostra città, si impara sempre qualcosa di nuovo.

Poeti, premi Nobel e rockstar!

In Parole spalancate, Pozzani conduce un’intervista a distanza con un poeta italiano proprio partendo da luoghi-chiave del Centro città. Impreziosendo ogni puntata con una storica esibizione al Festival di un grande personaggio della cultura e arte mondiale. In questa prima parte della programmazione vedremo Lou Reed, Ray Manzarek dei The Doors, il Premio Nobel Derek Walcott, Michel Houellebecq, Mark Strand, Mahmoud Darwish e altri, catturati durante i loro spettacoli sul palco di Palazzo Ducale o in altre location del Festival.

Lou Reed al Festival Internazionale di Poesia “Parole Spalancate”, anno 2004.

“Stiamo già montando la seconda serie di puntate” racconta Pozzani “e stiamo coinvolgendo nel progetto un canale satellitare che inserirà Parole Spalancate nel proprio palinsesto. Lo scopo è quello di promuovere e ribadire il ruolo di capitale della poesia che ha Genova sia per tradizione che grazie al Festival, che in 26 edizioni ha portato nella nostra città oltre 1700 poeti e artisti da 89 Paesi mondiali.”

Consultate la pagina Facebook di “Parole Spalancate” per tutti gli aggiornamenti.       Buona visione!